Italiano

Cammi

Cammi

Marcello Cammi

Marcello Cammi è figlio di questo secolo. Ne fanno fede l'uso sapiente e spesso ardito della materia: le patine che danno all'argilla riflessi bronzei, l'abile trattamento che le conferisce la fibrosità del legno, i profili logorati, le forme ottuse, i tratti ridotti all'essenziale.

Nell’opera pittorica dominano le immagini della Liguria, il mare, i torrenti, le spiaggette ed i ritratti: figure umane dalle linee marcate, donne soprattutto, belle e misteriose, e poi personaggi simbolici, tratti da lontane e vicine mitologie. Riappare qui evidente, come nelle sculture, lo stile personalissimo di Cammi, il suo primitivismo tra il metafisico e il naif.

Prevalgono i colori terrosi, che non mettono però mai tristezza, essendo anzi carattere dominante di Cammi l'ottimismo, la gioia di vivere.

Da MARCELLO CAMMI di Mario Giuliani


Ezio Benigni, fotografo

"Ezio Benigni, fotografo" è una nuova pubblicazione curata dal Comune di Bordighera che va ad arricchire la già prestigiosa collana a cui appartengono libri celeberri...

Per saperne di più >

Agosta

Mauro Agosta   Nato nel 1964 a Mariano Comense (CO), vive e lavora a Bordighera. Inizia con strumenti molto più tecnici del pennello, quali le aereopenne, sviluppando...

Per saperne di più >

I fondali di Capo Ampelio

In questa pagina trovate la descrizione di un'opera estremamente preziosa, sia per contenuto che il modo in cui è stata scritta, dedicata ai fondali di Sant'Ampelio. Paolo e...

Per saperne di più >