Italiano

Arziglia

Arziglia

L'Arziglia

Era la spiaggia dei pescatori. La pesca un tempo era uno dei mestieri più diffusi tra i bordigotti, che trovavano "in grande abbondanza" acciughe, sardine, sgombri, polpi, gamberi, triglie, e coralli. I pochi pescatori oggi rimasti si sono trasferiti presso il porto turistico.
Il "giardino scolpito" di Marcello Cammi (1912-1995), in Arziglia, lungo la via al Camposanto, è un interessante esempio di "art brut", cioè l'arte praticata senza una formazione artistica tradizionale, lontana dai codici delle scuole, delle mode e dei mercati, utilizzando materiali inconsueti o di recupero. Ai lati del torrente Sasso, una natura esuberante, abitata da una moltitudine di uomini e animali, figure fantastiche, pinnacoli, fontane, colonne, graffiti e dipinti. Vigila sul giardino, fedele custode, la vedova dell'artista, Vittorina, che volentieri racconta del marito e dei suoi amici e mostra i suoi ultimi disegni. Dall'Arziglia, per Via al Camposanto, si raggiunge il cimitero. La strada di fondovalle costeggia il torrente Sasso, dove svetta una magnifica foresta di palme. Nel Cimitero degli Inglesi riposano, all'ombra di cipressi, molti stranieri deceduti in città tra Otto e Novecento. Le palme che dominano il paesaggio dell' Arziglia, sopra il vallone del torrente Sasso, appartenevano al celebre vivaio di Lodovico Winter, da tempo abbandonato ma ancora ricco di specie rare ed importanti

da "Bordighera" di A.Besio, 1998, SAGEP-Genova.
foto: La Conca d’Arziglia, litografia 1850 circa da "Bordighera Ieri"

Museo Biblioteca Bicknell

Un sorprendente "Ficus magnolioides", le cui inquietanti radici stritolano il muro di cinta, segna l'ingresso al Museo Bicknell, sede storica dell'Istituto Internazionale di Studi ...

Per saperne di più >

Fredric Hamilton

Fredric Hamilton venne in Italia nel 1872. Egli amò profondamente la nostra terra e ne studiò particolarmente le vicende climatiche, interessandosi anche alla topolog...

Per saperne di più >

Le Scuole Comunali

Le Scuole ComunaliGarnier, alla ricerca di un terreno dove costruire la sua villa in Riviera, nel 1871, chiese al Comune di Bordighera di vendergli "il locale delle scuole mas...

Per saperne di più >