Italiano

Bordighera Alta

Bordighera Alta

BORDIGHERA ALTA (CENTRO STORICO)

"Poche case ammucchiate sopra un'altura che formano un labirinto di vicoli in salita e discesa, dove spira l'uggia della fortezza antica eretta in difesa dei Saraceni ". Così Edmondo de Amicis descriveva la pittoresca città vecchia (o città alta) di Bordighera. Cent'anni dopo, non è molto cambiata. Conserva intatto il suo semplice fascino. Ancora oggi infatti, il centro storico di Bordighera è' un borgo fortificato, a forma di pentagono irregolare, cinto da robuste mura tardo medievali rinforzate a metà del '500. Al borgo si accede attraverso tre porte. A Mezzogiorno la secentesca Porta del Capo, o Nuova. A Oriente la Porta Soprana, o della Maddalena, aperta nel 1780. A Occidente, la Porta Sottana, costruita nel 1470, all'epoca della fondazione della città, e rifatta in epoca barocca sovrastata dallo stemma (genovese) di San Giorgio. Il borgo è attraversato da una fitta trama di vicoli e piazzette, distribuiti intorno alle due vie principali: la Via Lunga e la Via Dritta. La maggior parte delle case sono collegate da archi di sostegno, memoria di un pauroso terremoto che nel 1887 scosse la città. 

da "Bordighera" di A. Besio,1998,SAGEP-Genova.
Foto: Meridiana sulla Piazza della Maddalena da "Bordighera"

Giovanni Ruffini

Il Dottor Antonio, scritto da Giovanni Ruffini (1807-1881) e pubblicato ad Edimburgo nel 1855, rivela ai turisti britannici la bellezza della Riviera di Ponente. Ruffini, ligure di...

Per saperne di più >

Luigi Pelloux

Luigi Pelloux (1839-1924) fu un combattente nelle guerre d'indipendenza. Dal 1859 al 1870 fu deputato e poi ministro. Ma dopo i moti di Milano del 1898, in seguito alle dimissioni ...

Per saperne di più >

Storia

Benvenuti nella sezione dedicata alla Storia Benvenuti nella sezione dedicata alla Storia del sito ufficiale del Comune di Bordighera. In quest'area potrete scoprire la storia dell...

Per saperne di più >