Italiano

Clarence Bicknell

Clarence Bicknell Clarence Bicknell fu scienziato naturalista ed anche uomo di chiesa. Egli giunse nella nostra città nel 1878 e subito si dedicò allo studio della flora, non solo di Bordighera, ma anche delle vicine Alpi Marittime. Eletta dimora stabile qui, nel 1880 potè dedicarsi alle sue ricerche predilette e fu il primo che compì uno studio sistematico e completo delle incisioni rupestri del Monte Bego raccogliendo disegni, note, calchi, fotografie pubblicati nei volumi della Società Ligustica ed in riviste francesi specializzate sull'argomento. Studiò con passione la botanica in genere ed in particolare quella locale ed il frutto di tali ricerche fu l'argomento di un libro importante, non tradotto in lingua italiana il cui titolo suona: "Piante fiorifere e felci della Riviera di Ponente", opera, questa, grandiosa illustrata da 86 tavole a colori da lui stesso disegnate. Lasciò la sua preziosa collezione di calchi al Museo Preistorico di Genova e l'erbario raccolto nelle alpi Marittime fu destinato pure all'Istituto botanico di quella città. Solo i reperti archeologici costituiscono il materiale con il quale fu fondato il Museo Bicknell ove ancora oggi si possono consultare preziose opere scientifiche ed ammirare un non meno interessante erbario riguardante la flora di Bordighera e di San Remo. Istituì pure un centro di rinomanza nazionale per lo studio dell'esperanto. Fu munifico filantropo ed a lui si devono importanti istituzioni umanitarie, come la Casa di Riposo per gli anziani e l'orfanatrofio. Abbandonò l'attività ecclesiastica e morì a Casterino nel luglio 1918. E' sepolto nel cimitero di Tenda.

da "Ospiti illustri a Bordighera" di Camilla Moreno.
Foto: Incisoni rupestri sul Monte Bego.

Lodovico Winter

Lodovico WinterUn articolo scritto nel 1954 da Raoul Zaccari, Senatore della Repubblica e Sindaco di Bordighera dal 1946 al 1965. Perenne giovinezza dello spirito di Lodovico Wi...

Per saperne di più >

Villa Bischoffsheim

Villa Bischoffsheim Non è chiaro come Raphaël Bischoffsheim (1822 -1907), originario di Amsterdam e residente a Parigi, conobbe Garnier. Si può avanzare l'ip...

Per saperne di più >

La Via Romana

Segue il percorso dell'antica via Julia Augusta, aperta dai romani nel 13 a.C. per collegare la Liguria con la Gallia. Fino alla metà dell'Ottocento era una semplice mulatti...

Per saperne di più >