Italiano

Claude Monet

Claude Monet

"Tutto è mirabile, e ogni giorno la campagna è più bella, ed io sono stregato dal paese" scrive Claude Monet nel 1884 al suo mercante parigino Durand-Ruel. Gli scrive da Bordighera, dove è arrivato il 18 gennaio. Monet abita alla Pension Anglaise; qui pensa di realizzare cose interessanti giacché "qui tutto è bellezza e il tempo è superbo". Lavora "en plein air", cercando di catturare su tela la magia dei colori. Lo colpiscono il "mare blu", le palme esotiche e l'esuberante vegetazione del Giardino Moreno del quale dice "un giardino come quello non rassomiglia a niente, è semplicemente fantasmagorico, tutte le piante dell'universo sembrano crescervi spontaneamente". E' spesso inquieto e insoddisfatto: " Vorrei fare degli aranci e dei limoni che si stagliano contro il mare azzurro, non riesco a trovarli come voglio. Quanto all'azzurro del mare e del cielo è impossibile". Ritrae la Via Romana e la Città Vecchia vista da lontano, dall'alto della Torre dei Mostaccini e il Vallone del Sasso. Esplora l'entroterra. Monet lascia Bordighera il 3 aprile. In settantanove giorni il maestro dell'impressionismo ha dipinto oltre cinquanta tele. Straordinaria memoria di un magico incontro. Recentemente la città di Bordighera ha intitolato a Claude Monet dei giardini che sono parte dei Giardini Moreno ora scomparsi.

da "Bordighera" di A. Besio,1998,SAGEP-Genova.
Foto: I colori di Monet da "Monet a Bordighera "

 

Downloads

Le Scuole Comunali

Le Scuole ComunaliGarnier, alla ricerca di un terreno dove costruire la sua villa in Riviera, nel 1871, chiese al Comune di Bordighera di vendergli "il locale delle scuole mas...

Per saperne di più >

Storia

Benvenuti nella sezione dedicata alla Storia Benvenuti nella sezione dedicata alla Storia del sito ufficiale del Comune di Bordighera. In quest'area potrete scoprire la storia dell...

Per saperne di più >

Il Palazzo del Parco

Ex albergo, più volte ristrutturato, trasformato in teatro e spazio espositivo. E' stato la sede storica del Salone Internazionale dell'Umorismo. Qui, negli anni cinquanta, ...

Per saperne di più >