Italiano

Giovanni Ruffini

Giovanni Ruffini

Il Dottor Antonio, scritto da Giovanni Ruffini (1807-1881) e pubblicato ad Edimburgo nel 1855, rivela ai turisti britannici la bellezza della Riviera di Ponente. Ruffini, ligure di Taggia, patriota mazziniano esule in Inghilterra, ha ambientato la storia nella sua amatissima terra. Il romanzo - una tenera e disperata storia d'amore e patriottismo - diventa presto un best-seller e Ruffini passerà alla storia come formidabile testimonial pubblicitario: "Un bel paese, ma appena abitabile, una fornace d'estate, una ghiacciaia d'inverno", così prima di allora gli inglesi giudicavano l'Italia". "E' un fatto" dirà nel 1903 Edmondo De Amicis, assiduo ospite di Bordighera "che fra i primi inglesi che vennero qui a passare l'inverno non c'era nessuno che non avesse letto "Il Dottor Antonio". Intanto nel 1887 il Comune aveva nominato Ruffini cittadino onorario" per avere, coi suoi scritti, fatto conoscere la bellezza del nostro cielo e la mitezza del nostro clima". Un piccolo, sconosciuto villaggio di pescatori e contadini era diventato una capitale internazionale del turismo.

da "Bordighera " di A.Besio,1998,SAGEP-Genova.
Immagine: Giovanni Ruffini da "Bordighera ieri"

Arziglia

L'Arziglia Era la spiaggia dei pescatori. La pesca un tempo era uno dei mestieri più diffusi tra i bordigotti, che trovavano "in grande abbondanza" acciughe, sardine, sgomb...

Per saperne di più >

Chiesa Anglicana

Una traversa di Via Vittorio Veneto, Via Regina Vittoria, porta alla Chiesa Anglicana. I primi inglesi, ospiti di Bordighera, si riunirono nel 1863 per le funzioni religiose all'Ho...

Per saperne di più >

Storia

Benvenuti nella sezione dedicata alla Storia Benvenuti nella sezione dedicata alla Storia del sito ufficiale del Comune di Bordighera. In quest'area potrete scoprire la storia dell...

Per saperne di più >