Italiano

Giovanni Ruffini

Giovanni Ruffini

Il Dottor Antonio, scritto da Giovanni Ruffini (1807-1881) e pubblicato ad Edimburgo nel 1855, rivela ai turisti britannici la bellezza della Riviera di Ponente. Ruffini, ligure di Taggia, patriota mazziniano esule in Inghilterra, ha ambientato la storia nella sua amatissima terra. Il romanzo - una tenera e disperata storia d'amore e patriottismo - diventa presto un best-seller e Ruffini passerà alla storia come formidabile testimonial pubblicitario: "Un bel paese, ma appena abitabile, una fornace d'estate, una ghiacciaia d'inverno", così prima di allora gli inglesi giudicavano l'Italia". "E' un fatto" dirà nel 1903 Edmondo De Amicis, assiduo ospite di Bordighera "che fra i primi inglesi che vennero qui a passare l'inverno non c'era nessuno che non avesse letto "Il Dottor Antonio". Intanto nel 1887 il Comune aveva nominato Ruffini cittadino onorario" per avere, coi suoi scritti, fatto conoscere la bellezza del nostro cielo e la mitezza del nostro clima". Un piccolo, sconosciuto villaggio di pescatori e contadini era diventato una capitale internazionale del turismo.

da "Bordighera " di A.Besio,1998,SAGEP-Genova.
Immagine: Giovanni Ruffini da "Bordighera ieri"

Le Scuole Comunali

Le Scuole ComunaliGarnier, alla ricerca di un terreno dove costruire la sua villa in Riviera, nel 1871, chiese al Comune di Bordighera di vendergli "il locale delle scuole mas...

Per saperne di più >

Chiesa di Terrasanta

La Chiesa di TerrasantaPadre Giacomo Viale (1830-1912), importante francescano attivo a Bordighera tra Otto e Novecento, nel 1877 sentì la necessità di costruire una ...

Per saperne di più >

08. Nel 1686

1686 Il 21 aprile i rappresentanti di otto "ville" soggette a Ventimiglia si riuniscono a Bordighera nell'Oratorio di San Bartolomeo e decidono la costituzione della &qu...

Per saperne di più >