Italiano

13. Nel 1872

13. Nel 1872

1872

Dopo la strada, arriva anche la ferrovia. Il treno moltiplica l'affluenza dei turisti. Famiglie francesi, inglesi, russe, austriache, tedesche viaggiano sulle principali linee "grand-express" che attraversano l'Europa, come la Pietroburgo-Varsavia-Vienna-Cannes (che nel tratto italiano ferma anche a Bordighera). Un giornale locale loda "la benefica potenza del vapore", grazie al quale"di anno in anno" la città assiste compiaciuta a "cotanto crescere di forestieri". Bordighera è una stazione invernale. I turisti arrivano in autunno e ripartono in primavera. Solo molto più tardi la città verrà frequentata anche d'estate.

Montenero

Una ripida strada, Via Cornice dei Due Golfi, si arrampica nel verde dell'Arziglia fin sulla cima del Montenero, antico cratere di un vulcano ormai spento. Il nome del monte deriva...

Per saperne di più >

14. Nel 1887

1887Lo scrittore francese Stéphen Liégeard celebra "i grandi alberghi di Bordighera che assicurano soggiorni di altissimo livello. Bordighera - assicura Li&eacut...

Per saperne di più >

Chiesa Valdese

Non erano soltanto inglesi gli ospiti di Bordighera nel 1800. C'erano anche    molti tedeschi: il conte von Buelow, la principessa di Hohenlohe, la regina di &n...

Per saperne di più >