Italiano Italiano

Giacomo Rastello

Giacomo Rastello

Così Dino Taggiasco  in "Bordighera: storia e leggenda, usi e costumi, istituzioni e cittadini benemeriti " descrive il dottor Giacomo Rastello: " Diremo infine di un simpatico medico cinese. Cinese per modo di dire, perché il dottor Giacomo Rastello, per parecchi anni dimorò in Cina, dove diresse l'Ospedale Italiano di Lao Ho Kow, acquistandosi meritata fama di valentissimo medico. Venne insignito dal governo Italiano della Croce di Cavaliere Ufficiale della Corona d'Italia. Dal Governo Cinese ebbe la decorazione della Spiga d'oro, per i suoi meriti quale medico militare nell'esercito cinese; dalla Croce Rossa Cinese ebbe una medaglia d'oro di benemerenza; dal Generale Tciang Lien, comandante in capo delle truppe dell'alto Hupè fu pure insignito di altre medaglie d'oro di benemerenza. Appena giunto a Bordighera, nel 1928, fu nominato Delegato locale della Croce Rossa Italiana. La stima dalla quale era preceduto gli recò subito numerosa clientela, ed oggi il dr. Rastello è giustamente considerato tra i migliori medici della nostra regione; anche nella vicina riviera francese egli é molto apprezzato, e  colà recasi alcuni giorni ogni settimana chiamatovi da numerosi malati."

da "Bordighera, storia e leggenda, usi e costumi, istituzioni e cittadini benemeriti" di Dino Taggiasco.
Foto: Il Dottor Giacomo Rastello.