Italiano

Giovanni Agnoloni

Giovanni Agnoloni
Giovanni Agnoloni è - come dimostra il curriculum qui pubblicato - un autore che ha già al suo attivo diverse ed intense esperienze editoriali; non può quindi essere considerato un esordiente. Tuttavia è la prima volta che, con  SENTIERI DI NOTTE Galaad Edizioni, si cimenta nella narrativa.

La scheda informativa di Sentieri di Notte
Comunicato stampa di Sentieri di Notte

Giovanni Agnoloni è nato a...
Firenze nel 1976. Studente al Liceo Classico "Galileo" e poi all'Università di Firenze, dopo la laurea in Legge si è dedicato alle sue passioni, la scrittura, il viaggio e le lingue. È autore del saggio Letteratura del fantastico (ed. Spazio Tre, 2004), imperniato su "Il signore degli anelli" di J.R.R. Tolkien, e compare, con l'articolo Tolkien as a Benchmark of Comparative Literature - Middle-earth in Our World, nella pubblicazione The Ring Goes Ever On: Proceedings of the Tolkien 2005 Conference (che contiene gli atti del congresso celebrativo del cinquantenario del "Signore degli anelli" - a cura di Sarah Wells, The Tolkien Society, 2008). Un suo articolo, La fantasia tolkieniana e i paesaggi d'Irlanda, è apparso su "Minas Tirith", rivista ufficiale della Società Tolkieniana Italiana - n°14, anno 2005). I suoi lavori tolkieniani sono stati oggetto di presentazioni in Italia e in varie istituzioni culturali europee e americane. Autore del thriller in inglese Less Than a Mile (ed. Stonegarden, 2004), è stato pubblicato su diverse riviste e siti internet americani, spagnoli e italiani, tra cui i blog www.nazioneindiana.com e www.lapoesiaelospirito.com. Compare nella raccolta di racconti Noir No War (curata da Marco Milani e Alda Teodorani, ed. Giulio Perrone, 2006) e nell'antologia del premio letterario Raccontare la Periferia 2, curata dal Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux, (Antologia Vieusseux n. 36 - ed. Polistampa, 2008). È presente nelle antologie collettive Diversa sintonia - Fantastic-Zen Stories & Histories e AFO - Avanguardie Futuro Oscuro (2009), entrambe edite dalle Edizioni Diversa Sintonia (AFO è in seguito nuovamente uscita con Kipple Officina Libraria) ed espressioni del movimento letterario connettivista. Ideatore della manifestazione letteraria fiorentina "La penna del Magnifico", tenutasi nel 2008, è traduttore per le lingue inglese, francese, spagnola e portoghese e redattore del blog letterario www.lapoesiaelospirito.it, del Progetto Letterario Internazionale (www.domist.net) e del sito di cultura e viaggi www.alibionline.it. Il suo secondo saggio tolkieniano, dal titolo Nuova letteratura fantasy, è stato pubblicato dalla casa editrice Sottovoce nel 2010, finalista al Premio Italia 2011 nella categoria "Saggio in Volume". Un suo articolo tolkieniano, inoltre, compare nell'antologia Il magazzino delle alghe, a cura di Marino Magliani (ed. Eumeswil), in uscita nel febbraio 2010. Nell'aprile del 2011 è uscito per Galaad Edizioni il suo saggio Tolkien e Bach. Dalla Terra di Mezzo all'energia dei fiori, una novità assoluta a livello mondiale, perché per la prima accosta e confronta le valenze simboliche dei personaggi, dei luoghi e degli oggetti del Legendarium di J.R.R. Tolkien coi modelli psicologico-archetipici dei "Fiori di Bach". E' co-curatore e traduttore di una collana di letteratura spagnola per la casa editrice Sottovoce. E' inoltre co-traduttore di un'opera di critica letteraria su Roberto Bolaño (Bolaño Salvaje, a cura di Edmundo Paz Soldán e Gustavo Faverón Patriau, ed. Candaya) di prossima pubblicazione da parte della casa editrice Senzapatria. E' curatore e traduttore, per Senzapatria, di una raccolta di saggi di studiosi internazionali di J.R.R. Tolkien, a cui partecipa con un suo articolo personale (pubblicata nel maggio 2011). Il titolo è Tolkien. La Luce e l'Ombra. E' autore della prefazione della raccolta di moderne fiabe liguri C'era (quasi) una volta in Liguria, a cura di Marino Magliani e Achille Maccapani (ed. Zem, aprile 2011). A inizio 2012 è uscito, per la casa editrice Newton Compton, in traduzione sua e di Floriana Pagano, il saggio di Jason Berry La cassa del Vaticano. Uscita nell'estate 2012, con le Edizioni Anordest, la sua traduzione del romanzo Nunca dejes que te vean llorar dello scrittore cubano di fama internazionale Amir Valle, col titolo Non lasciar mai che ti vedano piangere. In uscita nell'ottobre 2012 il suo romanzo connettivista Sentieri di notte per la Casa EditriceGalaad (collana "Larix", a cura di Davide Sapienza) un noir dalle tinte fantascientifiche ambientato in una notte d'Europa tra Berlino e Cracovia.

 

Agosta

Mauro Agosta   Nato nel 1964 a Mariano Comense (CO), vive e lavora a Bordighera. Inizia con strumenti molto più tecnici del pennello, quali le aereopenne, sviluppando...

Per saperne di più >

Cinema Olimpia e Multisala Zeni

Il nostro sito www.bordighera.it da diversi anni garantisce l'informazione per ciò che concerne la programmazione del Cinema Olimpia di Bordighera. Come è noto la ges...

Per saperne di più >

Ezio Benigni, fotografo

"Ezio Benigni, fotografo" è una nuova pubblicazione curata dal Comune di Bordighera che va ad arricchire la già prestigiosa collana a cui appartengono libri celeberri...

Per saperne di più >