Italiano

Chiesa Anglicana

Chiesa Anglicana Una traversa di Via Vittorio Veneto, Via Regina Vittoria, porta alla Chiesa Anglicana. I primi inglesi, ospiti di Bordighera, si riunirono nel 1863 per le funzioni religiose all'Hotel d' Angleterre (oggi Villa Eugenia all'incrocio tra Via Vittorio Veneto e Via Vittorio Emanuele). La comunità era numerosa, tanto che già l'anno successivo il vescovo anglicano di Gibilterra, titolare della zona rivierasca, provvide a nominare un pastore stabile in Bordighera. Nacque presto l'esigenza di costruire una chiesa. In principio fu una cappella privata, situata nel parco di Villa Rosa per iniziativa della devota padrona di casa, mrs Fanshawe Walker. Sarà lei a cedere il terreno per il nuovo tempio che assumerà l'aspetto attuale alla fine dell'Ottocento. Luogo di liturgia e insieme di mondanità - non solo chiesa ma anche salotto - ogni giovedì il cappellano offriva il tè in canonica. Aperta al culto fino a non pochi anni fa, la Chiesa Anglicana è stata acquistata dal Comune che l'ha restaurata e la utilizza, insieme al Palazzo del Parco, come centro culturale polivalente per concerti, mostre e conferenze.

da "Bordighera" di A. Besio,1998,SAGEP-Genova.

07. Nel 1543

L'armata turca assedia Nizza. Squadre di pirati si spingono all'assalto della Riviera Ligure. Sbarcano all'Arziglia, la spiaggia a levante di Bordighera, risalgono fino a Seborga e...

Per saperne di più >

Padre Giacomo Viale

La piazza accanto alla chiesa di Bordighera Alta è dedicata a Padre Giacomo Viale (1830-1912), il leggendario "fratino" di Bordighera, la cui statua campeggia al centro di u...

Per saperne di più >

Orfeo Martelli

Orfeo Martelli fu il primo direttore didattico della Magnifica Comunità degli Otto Luoghi. Nato nel 1854 a Casola Valsenio (Ravenna), fu amico di Alfredo Oriani, di cui freq...

Per saperne di più >