Italiano

05. Nel 1296

05. Nel 1296 Una bolla di papa Bonifacio VIII definisce il monastero di Sant' Ampelio (posto nell'occasione sotto la giurisdizione del monastero di San Fruttuoso di Capodimonte) monasterium Sancti Ampelii subtus Burdigheta. Il nome Burdigheta (da cui Bordighera) deriva forse dalla parola franco-provenzale bordigue, che identifica una pescaia, ovvero una laguna artificiale chiusa da paratie di canne, utilizzata all'epoca da un primo gruppo di poche famiglie di pescatori che probabilmente già abitavano la collina sopra Capo Sant'Ampelio. L'esistenza di un nucleo abitato, con quindici famiglie residenti, è ancora documentata nel 1340. Burdigheta allora è una piccola "villa" alle dipendenze di Ventimiglia. Successivamente la zona dev'essere stata abbandonata.

Chiesa Valdese

Non erano soltanto inglesi gli ospiti di Bordighera nel 1800. C'erano anche    molti tedeschi: il conte von Buelow, la principessa di Hohenlohe, la regina di &n...

Per saperne di pi¨ >

Luigi Pelloux

Luigi Pelloux (1839-1924) fu un combattente nelle guerre d'indipendenza. Dal 1859 al 1870 fu deputato e poi ministro. Ma dopo i moti di Milano del 1898, in seguito alle dimissioni ...

Per saperne di pi¨ >

La Regina Vittoria

Il 4 aprile del 1882 giunse a Bordighera proveniente da Mentone la regina Vittoria. La carrozza reale era scortata da due carabinieri. Arrivò sino al Capo Sant'Ampelio e poi...

Per saperne di pi¨ >